Home Informazioni LA PARETE MOBILE

video
frenes

LA PARETE MOBILE

DALLA PIÙ GRANDE ALLA PIÙ PICCOLA, LE SUPERFICI SI DEMOLTIPLICANO.

Far spostare le pareti significa aprire il vostro ambiente a tutte le opportunità di uno spazio modulabile. Con interventi minimi e manutenzione pressoché assente, tutto diventa possibile: ricevere a piacere e in pochi minuti 30 o 300 persone, organizzare contemporaneamente riunioni, sale e reception, rispondere alle esigenze più varie e moltiplicare le probabilità di affitto di sale...
Ricche potenzialità direttamente proporzionali all'affidabilità tecnica, prestazioni acustiche e qualità estetiche comprovate.

NUOVE O VECCHIE, TUTTE LE GENERAZIONI DI EDIFICI CONVIVONO FIANCO A FIANCO.

Liberare le pareti significa dare libero sfogo all'immaginazione del designer. A partire da tecnologie in grado di mettere in pratica le idee più personali, tutto è possibile: integrare invece di separare e adattare invece di demolire, donare volume a ciò che era piatto e mostrare ciò che era nascosto, riconciliare gli stili e giocare con gli ambienti...
Perché la parete non è più un ostacolo ma un invito a esprimersi e la ristrutturazione ritrova la sua vera essenza: la creatività come punto di partenza della razionalità e del rendimento.

DA UN UTILIZZO ALL'ALTRO, LA POLIVALENZA CAMBIA ASPETTO.

Animare le pareti significa donare agli edifici pubblici un acuto senso del servizio.
Grazie a un'installazione semplice e sicura, solida e duratura, sono benvenute le attività e le comunità più varie: dai ricevimenti di famiglia agli eventi sportivi, dalle riunioni comunali alle feste locali, fino a spettacoli che passano il testimone a mostre...
È possibile prevedere tutto e immediatamente per qualsiasi gruppo. L'utilizzo di grandi volumi si snellisce e il servizio ottimale si sposa con il massimo rendimento.